Seleziona una pagina

Se stai cercando di acquistare un nuovo oftalmoscopio , molto probabilmente dovrai scegliere tra un oftalmoscopio a LED e un alogeno. Alla Keeler Ophthalmic Instruments offriamo un’intera linea di strumentazione oftalmica progettata per garantire il massimo controllo.

Comprendiamo la tua capacità di vedere l’occhio di un paziente che è fortemente dipendente dal tuo oftalmoscopio e fondamentale per una buona diagnosi. Per questo motivo, offriamo una varietà dei tipi più efficaci di lampadine oftalmoscopiche .

In effetti, abbiamo investito molto in ricerca e sviluppo per sviluppare e lanciare il primo binocolo indiretto usando la tecnologia a led. Tutti gli strumenti Keeler utilizzano la tecnologia LED, alogena e allo xeno originali per fornire lampadine più bianche, più luminose e più durature. Nel frattempo, continua a leggere per saperne di più sulle somiglianze e le differenze chiave nella conversazione con l’oftalmoscopio LED alogeno.

Quali sono gli oftalmoscopi alogeni?

Come standard di lunga data, gli oftalmoscopi alogeni utilizzano lampadine alogene per aiutarti a esaminare le strutture interne degli occhi dei tuoi pazienti. Le lampadine alogene producono in genere una luce più morbida, biancastra o giallastra. Questi colori più morbidi possono essere particolarmente utili quando si osservano retine perché le luci bianche più luminose possono causare la costrizione della pupilla, che può rendere più difficile vedere la retina.

Lo svantaggio principale degli oftalmoscopi alogeni è che possono essere più facili da rompere. Inoltre, è noto che le lampade alogene degradano e si esauriscono nel tempo. Sebbene le precedenti lampadine alogene fossero più costose, l’innovazione di oggi ha fatto diminuire il prezzo di queste lampadine.

Quali sono gli oftalmoscopi a LED?

Un numero crescente di oftalmoscopi odierni più moderni utilizza l’illuminazione a LED. Le lampadine a LED producono una luce più luminosa e più bianca mentre usano una frazione della potenza rispetto alle lampadine alogene. Ciò significa che puoi aspettarti che il tuo oftalmoscopio portatile e le batterie binoculari indirette durino più a lungo prima di dover utilizzare un caricatore per oftalmoscopio al litio .

Inoltre, i LED sono quasi impossibili da bruciare e non si degradano in termini di qualità della luce per lunghi periodi di utilizzo. In quasi tutti i modi, gli oftalmoscopi a LED producono una luce migliore, più dura, più forte e più veloce dell’oftalmoscopio alogeno. Anche così, alcune persone hanno semplicemente una preferenza per gli oftalmoscopi alogeni.

Oftalmoscopi alogeni e LED

Poiché i produttori continuano ad aggiornare le loro linee di prodotti, la maggior parte dei modelli sul mercato offre oggi una versione a LED. In gran parte, gli oftalmoscopi a LED hanno sostituito gli oftalmoscopi alogeni come standard nell’industria medica.

Questo spostamento può essere attribuito ad alcuni attributi altamente desiderati di oftalmoscopi a LED.

Rilascio di calore: Oftalmoscopio alogeno vs LED

Uno dei maggiori vantaggi delle lampadine a LED rispetto alle lampadine alogene è la quantità di calore emesso. Le lampadine alogene bruciano molto luminose, ma viene prodotto un sacco di calore per sostenere questa luminosità.

Questo può essere particolarmente fastidioso in qualsiasi situazione in cui la lampadina si avvicina alla pelle. Al contrario, le lampadine a LED sono fresche al tatto, il che le rende più sicure per tutti i professionisti del settore medico.

Efficacia della luce: Oftalmoscopio a LED vs alogeno

Il fattore più importante nella conversazione con l’oftalmoscopio LED alogeno è l’efficacia della luce. Indipendentemente da qualsiasi altro fattore, se la luce non funziona bene, non la comprerai o non la userai.

Mentre gli oftalmoscopi alogeni possono funzionare perfettamente bene; una volta che si usa un oftalmoscopio a LED, sarà molto difficile tornare indietro. Il colore naturale della temperatura della luce a LED può consentire di vedere una pigmentazione più accurata durante gli esami. Fornisce inoltre una luce più uniforme in tutta l’area di visualizzazione.

Vita della lampadina: Oftalmoscopio a LED contro alogeno

Dopo l’efficacia, la durata del bulbo è il secondo fattore più importante nel confronto tra l’alogeno e l’oftalmoscopio LED. Le lampadine a LED durano esponenzialmente più a lungo delle lampadine alogene, il che significa che si risparmiano più soldi nel lungo periodo.

In media, una lampadina a LED può durare circa 50.000 ore. Ciò significa che lasci la luce dell’oftalmoscopio a LED per quasi sei anni consecutivi prima che la lampadina abbia bisogno di essere sostituita.